«Una valanga di email pro “Pacchetto auto”» L'appello di Asconauto

Inviare una email a Daniele Capezzone, presidente della commissione Finanze della Camera, e ai relatori del disegno di legge presentato in giugno dallo stesso Capezzone a sostegno del mercato dell'auto: è quanto ha chiesto di fare ai propri associati il presidente di Asconauto, Fabrizio Guidi, dopo l'audizione alla Camera del vicepresidente dell'associazione (consorzi che si occupano della distribuzione dei ricambi originali) Giorgio Boiani. Nel messaggio - un vero appello da parte degli 800 concessionari associati e delle 1.200 sedi operative raccolte in 21 consorzi - si fa notare come il Ddl Capezzone sia l'unico provvedimento in discussione per la soluzione di un problema che sta avendo ripercussioni negative sull'economia. «Vogliamo dare un segnale forte - ricorda Guidi - per far capire la drammaticità del momento e l'urgenza di decisioni che diano fiducia al settore».