Valbisagno Nel piano triennale lavori a Staglieno e acquedotto

Interventi su alcune strutture scolastiche, sistemazione di alcuni lotti, nuovi cantieri a Staglieno e nella zona dei fioristi. Ma anche riordino dell'acquedotto storico e riassetto del torrente Geirato, senza dimenticare la mobilità locale della Valbisagno. Sono solo alcuni dei punti inseriti all'interno del programma triennale (2011-2013) e dell'elenco annuale 2011 dei lavori pubblici che dovrebbero interessare la zona della media Val Bisagno.
A illustrarlo Elisabetta Corda, assessore comunale allo Sviluppo delle Manutenzioni articolate sul territorio, in consiglio di municipio in via Molassana, per spiegare a maggioranza e opposizione: «Abbiamo iniziato il giro tra le municipalità cittadine per far sì che i Municipi esprimano un parere. È opportuno che si conosca nel dettaglio la proposta che l'Amministrazione formula. Ma è altrettanto importante recepire osservazioni, richieste, integrazioni ed eventuali entrate straordinarie che l'organizzazione centrale non conosce». «Perché, i Municipi sono stanchi di essere quelli che presentano il conto della spesa - continua l'assessore che coordina anche gli obiettivi e le azioni della Giunta in relazione ai Municipi -. È necessario che diventino sempre di più, parte attiva, per ciò che riguarda specificatamente il loro territorio, e che noi come amministrazione centrale non siamo in grado di individuare».
Al parlamentino, guidato da Agostino Gianelli, è mancato inoltre, il numero legale che non ha per permesso di esprimere parere sulla variante generale al piano urbanistico comunale per il settore urbanistico.