La Valbisagno presenta il conto a Vasco

Il Municipio della Valbisagno era quello che aveva chiesto, con una mozione approvata dal consiglio, che il vaticano restituisse i soldi spesi dalla città di Genova perché la visita del Papa non interessava l’intera collettività. Bruno Ferraccioli, vice presidente e capogruppo della Lega, non ha mai dimenticato quel documento e così, visto che poco tempo dopo la città di Genova ha anticipato centinaia di migliaia di euro per il concerto di Vasco Rossi e altri eventi del Summer Festival, ha riproposto un’identica mozione. Blasco interessa solo ai suoi fan - ha fatto presente - che si paghi da solo le spese.
I consiglieri di centrosinistra del Municipio un po’ in contropiede sono stati presi. Difficile ribattere. Tra Vasco e il Papa, poi, c’è una bella differenza, anche a voler essere il più laici possibile. E così hanno dovuto prendere atto di essere stati «incastrati». Per salvare almeno l’onore hanno ottenuto di ritoccare un po’ la mozione, sfumare qualcosa, inserire il fatto che la sindaco Marta Vincenzi si è impegnata a ottenere il denaro anticipato grazie agli sponsor. Ma alla fine il testo è rimasto. «Il Municipio III Genova bassa Valbisagno chiede al sindaco - è la chiosa della mozione - di sollecitare gli sponsor stessi a fare fronte ai propri impegni, e di utilizzare le risorse risparmiate a sostegno delle politiche sociali e delle esigenze dei cittadini genovesi». Visto che il Comune ha aumentato tutte le tasse, che almeno i soldi vengano spesi per le necessità più urgenti e non per i concerti. Ventitré voti a favore su ventitré. La Vincenzi è servita. E ancora ringrazi il Municipio che ha invece respinto la mozione, sempre della Lega, con cui si esprimeva solidarietà ai giornalisti di Primocanale cacciati dalla conferenza stampa.
In Comune, intanto, la maggioranza ha evitato di partecipare alla commissione sul «Summer Festival» delle polemiche, scatenando le reazioni di Bernabò Brea (Destra), Murolo e Praticò (An), Centanaro e Lauro (Biasotti). Piana della Lega ha presentato un’interrogazione sul tema.