Valentini: «Tutelare le Zps»

Si è riunito ieri presso l’assessorato regionale all’Agricoltura il tavolo sulle Zone di Protezione Speciale, convocato dall’assessore Daniela Valentini per trovare una soluzione al problema delle «Zps». Assieme alla Valentini, hanno preso parte al tavolo il ministero per le Politiche agricole e forestali, i rappresentanti della presidenza e dell’assessorato regionale all’Urbanistica, le associazioni venatorie, le organizzazioni professionali e di categoria e i rappresentanti delle amministrazioni provinciali. «Stiamo lavorando per risolvere i problemi legati alle Zone di Protezione Speciale - ha dichiarato la Valentini - e lo stiamo facendo attraverso un apposito tavolo di concertazione». Un percorso, quello delineato dal l’assessore regionale all’Agricoltura, da concretizzare «in sintonia con il lavoro che il ministero dell’agricoltura sta facendo a livello nazionale. In attesa che il governo approvi un apposito decreto, abbiamo proposto di adottare una disciplina di tutela e salvaguardia specifica per le Zps che superi la parificazione tra queste ultime e le aree protette. Inoltre, prima di portare in giunta la nostra proposta, lunedì (domani, ndr) ci confronteremo di nuovo e istituiremo una commissione per verificare una nuova perimetrazione delle Zps che risponda sia alle esigenze di tutela ambientale sia allo sviluppo delle attività agricole delle zone interessate». «Senza un accordo in materia - ha concluso l’assessore - rischiamo di non avere i finanziamenti per il nuovo Piano di Sviluppo Rurale».