Valentino contro Schumi, sfida sulla Punto

Benny Casadei Lucchi

Jacopo Casoni

da Milano

Ha saputo attirare l’attenzione per un paio di cosine che ha detto e, soprattutto, per come le ha dette. Lapo Elkann, rampollo nobile del regno torinese dell’auto, a cui la Fiat ha affidato la cura del marchio, Brand promotion si chiama, ha presentato la seconda edizione del Momi che fu (Moto e Miti) ideato nel 2004 dal papà di Valentino Rossi, Graziano, e ora diventato Champion Show 2005. Una tre giorni del divertimento a due e quattro ruote che lo scorso anno fece il tutto esaurito alla Fiera di Pesaro nonostante un diluvio universale. La ricetta è di Graziano Rossi, ed è semplice e geniale: «Dai un motore a un campione, digli che c’è una gara che lo attende ma evitagli l’assillo di un campionato, e lui si divertirà». Ce n’era quanto basta. Fatto è che a Lapo Elkann è venuto in mente di aggiungere una ciliegina, un’idea che se andrà in porto provocherà un vero apriti cielo motoristico: mettere al volante di due auto da corsa (due Fiat Grande Punto Rally che a Pesaro saranno presentate in anteprima mondiale) i signori Michael Schumacher e Valentino Rossi.
«Questa manifestazione – ribadisce infatti Elkann - è un’idea di Graziano e senza di lui non avremmo avuto la possibilità di realizzarla. Ma all’applauso al padre farei seguire quello al figlio per quanto è riuscito a realizzare negli ultimi giorni. Credo ci siano tutte le componenti perché possa essere un grande spettacolo e che tutte le persone che verranno si “divertino”...». Proprio così, Elkann è di nuovo cascato sul congiuntivo e a questo punto il dubbio diventa sacrosanto: grammatica a carte quarantotto o vezzo linguistico? Anche perché poco prima dell’inizio, proprio per i molti congiuntivi approssimativi degli ultimi tempi, aveva ricevuto il Tapiro alla Grammatica. Sulla kermesse che si terrà alla fiera di Pesaro dal 10 al 13 novembre, ha poi aggiunto: «Spero ci sia anche la Ferrari, se i piloti della Rossa vorranno venire ne saremo davvero felici, anche perché siamo come fratelli». E stimolato sul tema: «Una sfida tra Schumi e Valentino sulla nuova Grande Punto Rally? Per ora siamo ancora nella fase del work in progress – ci stanno lavorando su - e non posso rispondere. Intanto bisogna capire se Schumacher verrà a Pesaro. Sarebbe bello, è una bella idea... E Valentino? Vediamo, non dico niente, perché è un amico, perché sono suo tifoso e non anticiperei mai nulla. La scelta sarà solo sua (lo scorso anno, Vale piombò all’improvviso a Pesaro e per due giorni si divertì un mondo a gareggiare nei rally, ndr)».
Segue conclusione: «Non so chi verrà dei piloti Ferrari, ma qualcuno ci sarà sicuramente – ribadisce –. E poi mi sembra che l’Emilia e la Romagna siano due terre vicine... Maranello e Pesaro non sono mica lontane...». «Temo che le dovranno dare un altro tapiro - gli fa mestamente notare l’assessore allo Sport di Pesaro -, perché noi siamo nelle Marche».