Un Valentino strepitoso mette in fila Gibernau

Assen. La scazzottata finale ha fatto purtroppo passare in secondo piano quello che è successo in pista, con Valentino Rossi che ha conquistato una strepitosa pole position, la terza stagionale, guidando come solo lui sa fare. Alle sue spalle ha chiuso Sete Gibernau, staccato di tre decimi ma con un buon passo, con Marco Melandri a completare la prima fila. Max Biaggi continua a navigare nelle retrovie: è nono, staccato di oltre 1"3. In difficoltà anche le Ducati a causa delle solite gomme Bridgestone, appena discrete per un solo giro, ma per nulla competitive sulla distanza. Ma tutto quello fatto durante le prove, effettuate con il sole e una temperatura di 36 °C, potrebbe non servire, perché oggi il meteo prevede pioggia battente. I valori potrebbero cambiare radicalmente.
Classe Motogp - 1. Rossi (Ita-Yamaha) 1’58’’936; 2. Gibernau (Spa-Honda) 1’59’’247; 3. Melandri (Ita-Honda) 1’59’’632.
Classe 250 - 1. Lorenzo (Spa-Honda) 2’04’’562; 2. Porto (Arg-Aprilia) 2’04’’738; 3. Pedrosa (Spa-Honda) 2’04’’901; 5. De Angelis (RSM-Aprilia) 2’05’’456; 7. Dovizioso (Ita-Honda) 2’05’’004.
Classe 125 - 1. Kallio (Fin-KTM) 2’11’’855; 2. Talmasci (Ung-KTM) 2’11’’915; 3. Pasini (Ita-Aprilia) 2’12’’300.