Valentino vola via in curva e si frattura una mano

E' proprio un anno "no" per Rossi che ha perso il controllo della sua Yamaha nelle le prove del Motogp di Valencia: la stessa curva dove l'anno scorso cadde e perse il mondiale. Pedrosa in pole

Valencia - Il cinque volte campione del mondo tra MotoGp e Classe 500 Valentino Rossi ha riportato tre microfratture alla mano destra in seguito ad un brutto incidente durante le qualifiche dell'ultimo Gp della stagione a Valencia. Il pilota pesarese ha perso il controllo della sua Yamaha dopo la prima curva del circuito spagnolo Ricardo Tormo. "Valentino - ha spiegato il dottor Claudio Costa, medico del Motomondiale - ha riportato una frattura importante del quinto raggio della mano tra il metacarpo e la falange del mignolo, una frattura dello stiloide del mignolo e una frattura del piramidale. La cosa bella - ha aggiunto Costa - è che Valentino ha detto domani ci voglio provare". Ma - secondo Costa - i problemi potrebbero non limitarsi alla mano destra: "Ha dato un grande colpo quando è caduto nella zona del sacro coccige e faremo altre radiografie. Se tutte saranno negative domani, nonostante quello che vi ho detto, Rossi deciderà se esserci o meno".

"Correre domani? Vedremo..." "La moto mi è partita, ho cercato di riprenderla ma non c'é stato nulla da fare". Sorride Valentino Rossi ai microfoni di Italia 1 nonostante la brutta caduta, ma le possibilità domani di vederlo in pista per difendere il secondo posto in classifica non sembrano molte: "Andare a rischiare domani di correre per il secondo posto...vediamo ci consulteremo con il team. Dobbiamo vedere nelle prossime due, tre ore come sto". "Questa pista - ammette il pilota della Yamaha mentre è seduto su un lettino del centro medico del circuito Ricardo Tormo di Valencia con la mano fasciata e avvolta nel ghiaccio - evidentemente non mi porta bene". L'anno scorso sul circuito di Valencia cadde nello stesso punto perdendo il Mondiale.

Pedrosa su Honda in pole E' dello spagnolo Daniel Pedrosa, con la Honda, l'ultima pole del motomondiale 2007. A Valencia Pedrosa, che ha girato in 1'31"517, ha preceduto l'australiano Casey Stoner con la Ducati (1'31"603) e lo statunitense della Honda Nicky Hayden (1'31"903). Ottavo tempo per la Ducati di Loris Capirossi (1'32"261) e decimo per la Honda di Marco Melandri (1'32"367). A causa della caduta, soltanto un 17/mo tempo per Valentino Rossi: 1'33"290 ottenuto al quinto giro quando non montava ancora gomme da prova.