Via Valtellina Secondo senzatetto trovato morto all’ex area Dogana

Un uomo di 57 anni è stato trovato morto, all’alba di ieri, all’interno dell’ex Dogana di via Valtellina, nella zona nord della città. Secondo quanto riferito dalla polizia il suo corpo senza vita è stato trovato all’interno di una garitta militare, nella parte più interna dell’area, attualmente occupata da Poste e Ferrovie ma in passato struttura militare, e che confina con una caserma della Guardia di finanza.
Il morto, un italiano senza fissa dimora, aveva in tasca una tessera dell’Opera S.Francesco di Milano, che gestisce una mensa per i poveri. Altri due senzatetto, che dormivano ammassati con lui nella garitta in cemento, di due metri per due, hanno detto di averlo visto alzarsi improvvisamente e stramazzare al suolo. La polizia, quindi, ritiene che l’uomo non sia morto per il freddo, o di stenti, ma abbia avuto un malore. L’Autorità giudiziaria ha comunque disposto l’autopsia.
Lo scorso 17 gennaio -, sempre in un angolino tra i muri fatiscenti dell' ex dogana, a pochi metri dal comando provinciale della Guardia di Finanza - era stato trovato il corpo senza vita di un altro barbone, allora, viste le temperature polari, morto quasi sicuramente a causa del freddo. Si trattava di un ecuadoriano di 35 anni.