«Valv-piti» o «invicto»? Cercheremo di scoprirlo

«Invicto», lo chiamano i suoi tifosi. Imbattibile. E Alejandro Valverde è imbattuto e imbattibile anche nella prima tappa di questo Tour, dopo aver battuto e abbattuto anche la giustizia spagnola che ha pensato bene di risparmiarlo: lui e non solo lui. Sia ben chiaro. Doppio traguardo per il murciano: prima tappa e maglia gialla. Volendo, triplo traguardo: anche la maglia verde di leader nella classifica a punti. Insomma, tutte le maglie sono le sue. Avrebbe anche quella di campione di Spagna, ma decide di correre con la maglia nera della Caisse d’Epargne, semplicemente sporcata con i colori nazionali. Forse per mimetizzarsi, per non dare nell’occhio con il peso di quel dossier con il nome «Valv-piti». Ma questa mattina ripartirà in maglia gialla, e sarà il faro di una corsa che non prova nemmeno il minimo imbarazzo.