Il valzer di primavera delle toghe

Le grandi manovre intorno alle poltrone del palazzo di giustizia di Milano sono ufficialmente iniziate: il Csm ha indetto i concorsi per i posti di presidente della Corte d’appello e di Procuratore generale, i cui inquilini, Giuseppe Grechi (nella foto) e Mario Blandini, vanno in pensione tra maggio e giugno. Per la poltrona di Grechi in pole position c’è Alfonso Marra. Per la Procura generale era dato per sicuro Manlio Minale, attuale procuratore della Repubblica (e per il suo posto scaldavano già i motori Armando Spataro e Ferdinando Pomarici). In realtà pare che Minale non si senta ancora pronto per un incarico prestigioso ma meno operativo dell’attuale.