Vandali in azione alla scuola media Ilaria Alpi

Vandali in azione alla scuola media statale Ilaria Alpi in via dell’Archeologia, a Tor Bella Monaca. L’istituto ieri mattina, ultimo giorno di scuola prima delle vacanze natalizie, è stato trovato gravemente danneggiato: tra i danni, idranti aperti e lasciati a terra, decine di vetri infranti, suppellettili, come lavagne e mobiletti, rotti, estintori svuotati nelle aule. Secondo una prima stima del presidente dell’VIII municipio Fabrizio Scorzoni, i danni «dovrebbero ammontare a circa 300mila euro». L’istituto in via dell’Archeologia, nel quartiere periferico di Tor Bella Monaca, è una struttura frequentata da circa 200 alunni e composta da un piano terra e di due piani superiori. Gli atti vandalici, come ha spiegato Scorzoni, sono stati fatti al piano terra e al primo piano. «L’acqua degli idranti è potuta scorrere per ore - ha detto il presidente - e abbiamo trovato tutti i solai allagati. Siccome sono state rotte le porte-finestre, siamo stati costretti a mettere fissa una pattuglia dei vigili urbani fuori l’istituto». Sconcerto tra gli studenti: «I ragazzi ci hanno chiesto di poter tornare a scuola il 7 gennaio - ha detto Scorzoni -. Non potevano credere a quello che vedevano e hanno anche fatto dei cartelli con la scritta “no violenza”. Ho visto addirittura professori e genitori piangere. Già abbiamo avvisato la ditta e speriamo proprio di far rientrare i ragazzi il 7 gennaio per far lezione». Scorzoni ha detto che c’è stata subito«la massima attenzione del sindaco Walter Veltroni, del ministero dell’Istruzione e degli assessori capitolini Coscia e D’Alessandro. «Si è trattato di un’aggressione molto brutta - ha aggiunto ancora - e i ragazzi sono stati particolarmente colpiti anche perché recentemente hanno seguito un progetto sul tema del bullismo che ha dato risultati molto importanti».