Vandali Deturpato il Poggio della Giovine Italia

È una storia infinita. In questa città non si può fare niente per recuperare il decoro e i monumenti storici di alto profilo che dovrebbero essere nostro vanto artistico e storico. Come ricorderete da più di un anno il Municipio 1 Centro Est, io Roberta Bergamaschi Cesana, quando ero assessore alla cultura, ho programmato ed attuato, in previsione anche delle manifestazioni del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, il restauro del monumento dedicato al Monte Grappa e alla leggendaria figura del Generale genovese del Genio Militare, Nicolò Alberto Gavotti, e il recupero del Poggio Della Giovine Italia.
Ieri mattina (20.05.11) con grande amarezza ho purtroppo constatato che gli arredi urbani, banchine, lampioni da poco recuperati e ridipinti dall’Ana Gruppo Genova Centro, dall’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia e dall’Associazione Nazionale Genio Militare sezione di Genova, sono stati deturpati dai soliti ignoti imbecilli.
Considerato che la prossima settimana era ed è programmata una manifestazione di grande rilievo per la consegna alla città del monumento restaurato, alla quale parteciperanno le più alte cariche militari interessate e sarà esposta la bandiera che il Presidente della Repubblica ha appositamente inviato lo scempio appare ancora più grave. Il lavoro di un anno mio e del Municipio, dell’Area tecnica e di tutti i volontari che con dedizione entusiasmo e pazienza hanno dedicato il loro tempo per abbellire, risanandola, una zona della città che era altamente degradata anche da frequentazioni serali non troppo legali, è stato vanificato, e vilipeso da soggetti, di una stupidità, ignoranza e inciviltà assolutamente inqualificabili.

ex assessore alla cultura Municipio 1 Centro Est