Vanoni alla crociata tutta femminile contro le «turche»

Le piacerebbe fare l’assessore alla Cultura. Un’idea per risolvere i problemi della città? Sostituire i bagni alla turca nei bar, perché penalizzano le donne. Ornella Vanoni, candidata con la lista «Milano centro» per Letizia Moratti, ieri ospite della trasmissione di RadioDue Un Giorno da Pecora, ha teorizzato: «Le signore sono svantaggiate quando vanno a fare la pipì nei bar, i locali hanno la toilette “alla turca”...». Quindi? «Tu hai i tacchi, ti giri giù i pantaloni che toccano la turca e ti “spiscetti” tutti i pantaloni». Ecco infine arrivare la soluzione, «sostituire quei bagni con quelli normali». Poi la rivelazione: «Tre o 4 anni fa Berlusconi mi ha invitato a cena ad Arcore e mi ha chiesto di scrivere un brano insieme, ma poi non se ne è più fatto nulla». Ma Berlusconi è un buon paroliere? «Lui è come un bambino, scrive dei testi come se fosse un diciassettenne innamorato».