Vaporidis e Scamarcio, una gara di sospiri

L'uovo di Pasqua cinematografico ha fatto trovare, alle giovanissime, la sorpresa di due debutti cinematografici con protagonisti due belli del grande schermo tricolore, ovvero Nicolas Vaporidis e Riccardo Scamarcio; ci mancava, insomma, il solo Muccino per completare un menu da sospiri e sguardi innamorati. Messe da parte le notti prima degli esami, Vaporidis è alle prese con Questa notte è ancora nostra, come dire prendi un'altra strofa della canzone di Venditti e facci un film. Nei panni di Massimo, «cassamortaro» che lavora nella ditta del padre, Nicolas insegue il sogno di poter incidere un disco con la sua band; per farlo occorre trovare un'interprete d'aspetto orientale, giusto per dare un tocco multietnico. Se è vero che si sono messi in otto a sceneggiare una pellicola che finisce per pescare dai teen movie, nostrani e non, specie nelle scene grottesche, è innegabile che il film non stanchi, rilettura in chiave moderna del classico poveri ma belli.
Scritto, diretto ed interpretato da Sergio Rubini è, invece, Colpo d'occhio nel quale Riccardo Scamarcio interpreta il ruolo di uno scultore di provincia in cerca di affermazione mentre Rubini è il critico invidioso del talento dell'artista; in mezzo, la contesa Vittoria Puccini che delizierà i fidanzati in platea, forzatamente al seguito.
I film più visti a Genova dal 17 al 23 marzo 2008: 1) Grande, grosso e Verdone; 2) 10000 AC; 3) Questa notte è ancora nostra; 4) Colpo d'occhio; 5) 27 volte in bianco; 6) Spiderwick - Le Cronache; 7) Onora il padre e la madre; 8) La volpe e la bambina; 9) Water Horse; 10) Non è un paese per vecchi.