Vara un aumento da 160 milioni

Banca Etruria

Il consiglio di amministrazione di Banca Etruria ha definito l’aumento di capitale per un massimo 21.285.460 azioni e per un controvalore complessivo che sfiora i 160 milioni di euro. Il prezzo unitario di emissione è di 7,50 euro (3 euro valore nominale, più 4,50 euro di sovrapprezzo). Il periodo di offerta in opzione inizia il 19 maggio e finisce il 13 giugno. L’operazione rientra nel piano industriale 2008-2009 che «prevede la crescita della produttività e della redditività della banca e del gruppo, l’espansione della rete fino all’obiettivo di circa 200 filiali e la possibilità di cogliere opportunità di crescita per linee esterne».