Varazze manda in porto la stagione del divertimento

Investire e coinvolgere, per combattere la crisi. È questa la ricetta del porto turistico Marina di Varazze per affrontare il momento di difficoltà, oltre che del settore, anche, in generale, dell'economia. Una risposta propositiva, fatta di potenziamento dell'offerta esistente e di ulteriori investimenti sui servizi presenti, resa nota al pubblico con una conferenza stampa svoltasi ieri nella suggestiva cornice della Marina stessa, nel ristorante messicano-iberico-argentino «Mamasita» situato a pochi passi dalle imbarcazioni, in una perfetta giornata di sole quasi estivo, che metteva bene in risalto le qualità e la posizione impareggiabile del porto da oltre 800 posti barca. Alla presenza di Giovanna Vitelli del Gruppo Azimut-Benetti, azienda leader nella costruzione di imbarcazioni di lusso a motore e proprietaria di Marina di Varazze Srl, del capo divisione Yacthique della società Luca Cristino e del direttore del porto Giorgio Casareto, è stato presentato il progetto «Mdv Full Yachting Care 2012», che offre servizi alla barca ed all'armatore (sconti, tagliando motori, interventi di riparazione su impianti, check up delle strumentazioni, ecc.) unitamente alla «Fidelity Card», che prevede convenzioni con il Gruppo QCTerme, il Teatro Regio di Torino e strutture alberghiere nazionali ed estere come gli Zurich City Hotels. Inoltre, tra le altre novità presentate per quello che - non senza immodestia - il direttore Casareto ha definito «il Marina più bello che ci sia in Italia», sono in arrivo una implementazione dei servizi di sicurezza in porto ed un progetto di formazione per gli ormeggiatori. Ai tanti servizi, nell'ambito di una forte promozione turistica voluta dal gruppo Azimut-Benetti, sarà affiancato il consueto ed apprezzato «Diario di Bordo», ricco calendario estivo di eventi live ad ingresso gratuito ospitati dalla Marina, il cui menù 2012 - con esordio il 15 giugno - prevede le esibizioni di artisti del calibro di Rocco Papaleo e Beppe Braida, e cantanti e gruppi musicali quali Stadio, Gazebo, Matthew Lee, Euphonia, Love&Peace, Queen Mania e, per la chiusura del 15 settembre, un «grande evento» con una star internazionale ancora segreta. Un mix di servizi, prodotti, eventi, la scommessa di Marina di Varazze: puntare sulla qualità per sconfiggere la crisi. E per uscirne ancora più forti.