Il Varese fa il colpaccio a Padova Toro distratto, rimedia solo un punto

Arrivato in serie B al seguito del Novara ne sta ripetendo, un livello più sotto, le imprese. Il Varese sorprende il Padova e per primo vince in questa stagione sul campo patavino e balza al sesto posto, in zona play-off. La squadra di Sannino sta interpretando il campionato con la stessa disinvoltura, e continuità di risultati che nella scorsa stagione avevano portato in primo piano il Sassuolo e il Cittadella. Due volte in svantaggio (Gallozzi e Bovo) la squadra di Sannino ha rimontato con Dos Santos e Frara e s’è imposta all’ ultimo dei minuti di recupero con una punizione calciata a sorpresa da Carrozza anzichè da Frara, ingannando il portiere Agliardi. Il Varese ha attualmente la migliore serie positiva, quattro vittorie e cinque pareggi per 17 punti, merito anche della difesa, soltanto quella dell’Empoli ha subito meno gol, ma i toscani ieri si sono piegati in casa al Sassuolo.
Il Torino sembra sulla giusta strada per riproporre a pieno merito la candidatura, ma continua ad alternare prestazioni e risultati, soffre in difesa e conclude poco in attacco. Va in gol su palle inattive, sfruttate tutte in maniera egregia dal terzino Daniele D’Ambrosio, due volte a segno di testa su calcio d’angolo contro il Modena e decisivo, in fotocopia, per offrire a De Vezze il gol del vantaggio a Piacenza. Con la successiva distrazione difensiva sul pareggio di Cacia. Crisi a nord-est, il Portogruaro che dopo un buon avvio scivola in coda e la Triestina poco più sopra con il peggiore attacco del campionato, meno di un gol a partita. Panchina difficile per Iaconi.