Varese in festa per il pesce di acqua dolce

Fra tinca e salmerino, il derby va al gusto che fino al 28 maggio veste le tavole del lago Maggiore: la rassegna Pesci di Lago 2007 porta sulle tavole di un quindicina di locali di Varese e dintorni (l’elenco completo, con i dettagli dei menù, su cat-confesercenti.va.it, da 25 bevande escluse) tutto il sapore del pescato d’acqua dolce. Ma quest’anno c’è un ingrediente in più: i fiori, come conviene a un capoluogo che si fregia dell’appellativo di città giardino. Fra sughi e flan, nelle ricette degli chef trovano posto petali di rosa, margherite, fiori di robinia e tiglio. Qualche esempio? Fettuccine al persico con i fiori di zucca e la panna cotta profuma di lavanda. Non vi basta? Petali di rosa stemperati in una julienne o nel ripieno di quenelle di ricotta che accompagnano una bella trota del Ceresio. Sesto Calende, Angera, Travedona di Monate, Taino, Brissago Valtravaglia, Osmate, Castiglione Olona, Ranco e Mustonate: vi sembrerà di non poter più fare a meno di questi indirizzi.