Variazione di bilancio: c’è il numero legale

Dopo le difficoltà registrate la scorsa settimana, per la mancanza del numero legale in aula e alcune fibrillazioni nella maggioranza, è iniziata ieri la riunione del consiglio comunale di Roma, che ha all’esame la variazione del bilancio 2008-2010 da circa 36 milioni di euro. Al primo appello è stato raggiunto il numero legale con 27 consiglieri presenti. Nell’ordine dei lavori c’è anche una mozione per il blocco degli sfratti all’ordine del giorno. «La variazione di Bilancio che ci accingiamo a votare - ha detto il consigliere comunale del PdL Ludovico Todini - è un vero e proprio atto di responsabilità. Con questa delibera si interviene e riequilibrare progetti in essere, varati dalla precedente giunta, che rischierebbero l’interruzione qualora non vi fosse continuità amministrativa».