Varig vola da Roma ma non esclude l’opzione Malpensa

La brasiliana Varig ha inaugurato il collegamento giornaliero tra Roma e San Paolo, ma non esclude un’«opzione Malpensa». «Per ora il nostro focus è su Fiumicino dove si concentra la maggior parte del traffico turistico - ha spiegato Constantino de Oliveira Junior, presidente di Gol, la compagnia che in aprile ha acquisito Varig -; c’è un accordo bilaterale tra Italia e Brasile che prevede due voli giornalieri e un volo è già operato da un’altra compagnia. Nel caso in cui l’accordo dovesse essere modificato, faremo le nostre valutazioni soprattutto considerando il bacino di traffico business rappresentato da Malpensa». Per quanto riguarda la vicenda Alitalia, De Oliveira ha sottolineato come, per uscire dalla crisi, si tratti essenzialmente di riorganizzare la struttura: «Finché esiste mercato e ci sono passeggeri non c’è crisi. Un’azienda può riorganizzarsi, ristrutturarsi, tagliare i costi e aumentare la produttività». Per Gol, comunque, Alitalia non rappresenta un interesse: «Dopo aver acquisito Varig, per la quale abbiamo investito 320 milioni di euro, siamo veramente molto impegnati in questo processo». Il nuovo volo, ha sottolineato de Oliveira, «testimonia la volontà di Varig di incrementare la propria operatività in Europa e nel mondo».