Vaticano L’arrivo degli alieni? Un incontro fra culture diverse

Un incontro con gli alieni? Sarebbe un faccia a faccia fra culture diverse. Padre Josè Funes, direttore della Specola vaticana, sostiene che in un incontro con gli extraterrestri «capiterebbe all’umanità quello che è successo quando gli europei hanno incontrato altre popolazioni. Possiamo anche immaginare cosa possano aver pensato le persone nate in America quando si sono incontrate con gli europei. Sarebbe anche un incontro di culture e civilizzazione».
Padre Funes l’ha spiegato ieri, presentando insieme ad altri scienziati le conclusioni della settimana di studi sull’astrobiologia che si è tenuta in Vaticano proprio sul tema della possibile presenza di altre forme di vita nel cosmo. Sull’argomento padre Funes ha però precisato: «Non possiamo fare un grande annuncio dicendo che abbiamo scoperto la vita nell’universo. Bisogna dare agli scienziati la possibilità di poter continuare con le loro ricerche, perché nel fare ricerca possiamo imparare tante cose».