Al Vaticano oltre un miliardo dall’otto per mille

Aumentano, anche se leggermente, le preferenze dei contribuenti italiani per la Chiesa cattolica, diminuiscono le donazioni volontarie ai sacerdoti e la somma totale del meccanismo che ha sostituito la «congrua» venti anni fa ammonta a oltre un miliardo di euro (1.002.513.715,31). Sono i dati relativi al 2008 forniti dal ministero dell’Economia e delle Finanze e resi noti dalla Conferenza episcopale italiana dopo che, pochi giorni fa, il cardinale Angelo Bagnasco aveva espresso il suo rammarico per la «mala informazione» sulle finanze della Chiesa cattolica.