Il Vaticano: punite i clienti delle prostitute

Un appello del Vaticano ancora una volta spacca in due il mondo politico italiano. Il tema al centro della discussione è la proposta del Pontificio Consiglio dei Migranti ed Itineranti di «punire i clienti delle prostitute». «Il cliente - si legge nel documento conclusivo del convegno sulla prostituzione organizzato dal Vaticano - deve ricevere qualcosa di più di una condanna sociale ed affrontare il pieno rigore della legge». E se dal centrodestra si plaude all’iniziativa vaticana, il segretario dei radicali Capezzone parla di ennesima intromissione vaticana su leggi dello Stato e invita a non confondere tra peccato e reato.