Vecchie glorie rossoblù a Pegli contro Lapo Elkann e gli stilisti

Campioni del passato rossoblù come Skuravy, Nappi, Bortolazzi e Onofri, con l’apporto in mezzo al campo del tecnico del Genoa di oggi Giampiero Gasperini, sfidano la nazionale degli stilisti tra le cui fila, per la prima volta, scenderà in campo anche Lapo Elkann. L’appuntamento è per sabato prossimo, al centro sportivo Pio XII di Pegli. La singolare partita va oltre gli aspetti sportivi e mondani: l’intero incasso infatti sarà devoluto all’associazione genitori ragazzi non vedenti di Genova. Musica e intrattenimento inizieranno alle 16.30, mentre il fischio d’inizio della partita è fissato per le 17. L’ingresso per il pubblico sarà a offerta libera e gli spettatori avranno tra l’altro la possibilità di partecipare a una lotteria benefica con in palio premi di prestigio donati dagli stilisti che hanno aderito alla nazionale, tra cui figurano anche Diesel, Costume National, Versace, Dolce&Gabbana, Stone Island, Biagiotti e Trussardi.
Dal calcio benefico a quello delle classifiche. Ed ecco che Gasperini torna a parlare di Europa:«L’intertoto? Non credo riuscirò a convincere il presidente Preziosi a disputarlo, magari deciderà lui». Il Genoa è comunque già soddisfatto dell’ottavo posto: «Ci teniamo - conferma il tecnico rossoblù - anche per eliminare quell’incomprensibile delusione che aleggia su di noi per le ultime due sconfitte. Abbiamo comunque disputato un grande campionato». Nello specifico, Gasperini ci tiene a liberare il campo dalle accuse di scarso impegno nelle ultime due partite in cui il Genoa ha perso contro Empoli e Parma. «Non c’è nessun dubbio sulla lealtà del Genoa, non lo meritano né i giocatori né la società. Rimandiamo al mittente le polemiche perché abbiamo perso giocando due partite solo per episodi, giocando con impegno sino al novantesimo. E poi le nostre avversarie non ci hanno raggiunto, significa che anche loro stanno faticando. Vogliamo tornare a vincere già domenica, per festeggiare davanti al nostro pubblico». E poi un accenno al derby che i genovesi hanno vissuto per tutto il campionato: «Sia la Sampdoria che il Genoa hanno disputato un campionato oltre le rispettive aspettative. I tifosi delle squadre genovesi devono essere molto contenti».
Criscito è stato squalificato per una giornata.