Il vecchio poligrafo bocciato tre anni fa

Ricordate il vecchio poligrafo? Considerato, insieme al fantomatico siero della verità, un metodo scientifico, alle maniere forti della polizia consisteva in un semplice ago che, collegato con alcuni rilevatori al corpo dell'interrogato, grazie all'eventuale alterazione del battito cardiaco, accelerazione del respiro e aumento della sudorazione, forniva un grafico con la sentenza: sincero o bugiardo. Introdotto 85 anni fa, divenne noto con il nome di «macchina della verità» e in breve tempo raggiunse vette di popolarità tali da comparire in una serie innumerevole di film polizieschi e anche in qualche varietà televisivo. Quasi un gioco da fare a casa con gli amici. È il metodo più tradizionale. Sebbene fino all'ultimo difensori instancabili l'abbiano dato per efficace in percentuali al 90%, tre anni fa il Consiglio nazionale delle ricerche americano lo ha mandato in pensione.