Vecchioni e Branduardi duettano a Monte Stella

Andrea Indini

Oltre duecento concerti, spettacoli teatrali e cabaret in 26 giorni. Un’area di 150mila metri quadrati compresa tra l’Ippodromo e la piana di Monte Stella. Al via, domani, la Festa dell’Unità, sottotitolata quest’anno C’è di nuovo a Milano. La manifestazione torna nel capoluogo lombardo dopo vent’anni dall’ultima edizione milanese e sessant’anni dopo la prima Festa dell’Unità che si svolse a Mariano Comense.
Il cartellone degli appuntamenti musicali del Mazda Palace apre, domani sera, con il concerto di Andrea Rivera e Paolo Jannacci per proseguire con Finardi e gli Anima Blues (venerdì) e Shel Shapiro (sabato). Fino al 19 settembre si susseguiranno sul palcoscenico del Mazda Palace appuntamenti imperdibili. Da Moni Ovadia, che il 31 agosto presenterà lo spettacolo Goles, a Luca Barbarossa (11 settembre), da Milva (12 settembre) a Davide Van De Sfroos (17 settembre).
Solo alcuni dei concerti in cartellone saranno a pagamento. Tra questi la band torinese dei Subsonica (3 settembre, ingresso: 14 euro), che presenterà il recente album Terrestre, Antonello Venditti (8 settembre, 20 euro), Bryan Adams (13 settembre, 32 euro) e Francesco De Gregori (15 settembre, 20 euro). «Non è casuale che presentiamo tutti questi appuntamenti proprio a Milano - spiegano gli organizzatori della manifestazione -. Qui ci sono grandi energie, potenzialità, risorse ed eccellenze scientifiche, culturali e universitarie».
Accanto agli appuntamenti che si terranno sul palcoscenico del Mazda Palace, si affianca un’interminabile lista di ospiti che si esibiranno all’Anfiteatro. Dal concerto di Roberto Vecchioni e Angelo Branduardi, che duetteranno insieme il 28 agosto, a Cristina Donà (5 settembre) e, tre giorni dopo, l’inconfondibile blues di Fabio Treves e della sua band.
«Abbiamo cercato di spaziare il più possibile nel vastissimo campo della musica - continuano gli organizzatori - nel difficile tentativo di accontentare tutto il nostro pubblico». E, proprio per questo, gli appuntamenti non si limiteranno a quelli musicali, ma saranno arricchiti da cineforum, mostre fotografiche e spettacoli di cabaret. «Questo avvenimento - spiega Franco Mirabelli, segretario provinciale dei diesse - vuole valorizzare i talenti di Milano, la sua creatività e la sua cultura».
Anteo spazioCinema organizzerà la rassegna Cinema in festa in «un’area cinematografica tecnologicamente all’avanguardia». Saranno proiettate sei anteprime nazionali con autori e attori. Tra i titoli, l’ultima pellicola di Amos Gitai in arrivo dal Festival di Cannes, Free Zone, e il film d’animazione Il castello errante di Howl del maestro Miyazaki, che riceverà al Festival di Venezia il Leone d’oro alla carriera. Saranno inoltre proiettati i maggiori successi della passata stagione cinematografica: da Million dollar baby a Melinda & Melinda, da Le chiavi di casa a Quando sei nato non puoi più nasconderti.
Tra le esposizioni allestite all’interno della manifestazione da segnalare In movimento, una raccolta delle foto più incisive e spettacolari dell’ultimo anno scattate dai migliori fotografi di Reuters. Sono le immagini che hanno vinto premi di giornalismo in tutto il mondo perché in grado di raccontare in un istante gli scatti fulminei, i passi lenti e i protagonisti della storia.
La Festa dell’Unità, che si concluderà lunedì 19 settembre, si terrà nell’area compresa tra l’Ippodromo e il Monte Stella. 43 vie della zona interessata saranno chiuse al traffico per i non residenti durante le serate della manifestazione (dalle 19 alle 24).