Vedere «Il corpo come teatro della mente»

«Il corpo come teatro della mente» è il titolo del convegno su anoressia e bulimia che il Centro Milanese di Psicoanalisi Cesare Musatti ha organizzato per il 9 giugno prossimo presso la Fondazione Cariplo, in via Verdi 10. Il titolo si riferisce alla drammatizzazione, a volte estrema, che i disturbi dell'alimentazione, grave patologia in continuo aumento, esprimono con il corpo svuotato dell'anoressia e quello saturo e dilatato della bulimia, che spesso si alternano in un ossessivo circolo vizioso. Tra i relatori Dana Birksted-Breen, General Editor della New Library of Psychoanalysis, Colette Combe, coordinatrice del Dipartimento per la cura dell'anoressia mentale della Fédération d'Endocrinologie des Hôpiteaux des Lyon, Stefano Erzegovesi, responsabile di Unità Funzionale di ruolo presso il Dipartimento di Scienze neuropsichiche dell'ospedale S. Raffaele di Milano con attività clinica, didattica e di ricerca presso il Centro per i disturbi del comportamento alimentare, Giampaolo Kluzer, presidente del Centro milanese di Psicoanalisi e Barbara Serrati, psicologa dirigente dell'Azienda ospedaliera Niguarda Ca' Granda. Tra gli argomenti trattati nel convegno: i disturbi alimentari nel bambino in età scolare, aspetti perversi nei disturbi alimentari in adolescenza, ossessività e compulsione nell'anoressia e l'integrazione tra approccio psicoanalitico e approccio medico. Per informazioni Centro Milanese di Psicoanalisi Cesare Musatti, via Corridoni 38, tel. 02-5501228.