Vedovo depresso si uccide a 93 anni

Un novantatreenne si è ucciso tagliandosi le vene dei polsi con un taglierino nella vasca di casa sua. L’uomo G.B. residente in via Nino Ilari, zona Casilino, è stato ritrovato domenica sera dagli agenti di polizia, recatisi sul posto dopo aver ricevuto una segnalazione. Gli agenti, entrati nell’appartamento, hanno trovato il corpo dell’anziano già privo di vita. L’uomo si sarebbe ucciso perché non riusciva ad accettare la scomparsa della moglie.