Vegas: di rigore l’indipendenza

La Consob deve rimanere un’autorità indipendente e terza rispetto a operatori di mercato e politica e di conseguenza non deve «fare» politica industriale, sponsorizzando l’industria italiana e i campioni nazionali. La priorità è il rafforzamento della piazza finanziaria, con la quotazione di nuove imprese, attraverso una semplificazione del listino: questo significa rivedere struttura, costi e regole del mercato. Sono questi, secondo quanto risulta a Radiocor, i temi principali emersi nel primo incontro avvenuto ieri a Milano tra il neopresidente della Consob, Giuseppe Vegas, le associazioni di categoria e le società di gestione dei mercati, Borsa italiana ed Eurotlx. Alla riunione seguirà un altro incontro dopo l’estate.