Veglia futurista e aperitivi firmati Prampolini

Se l'ispirazione viene da Marinetti, anche attovagliarsi è una performance. E questa sera a Milano le occasioni per salutare i cento anni dalla nascita del Manifesto Futurista, pubblicato su Le Figaro il 20 febbraio 1909, sono tante. La splendida dimora degli Atellani, in corso Magenta 65, apre le porte alla «veglia futurista» (dalle 17 alle 20) organizzata dall'editore Excelsior1881. Per l'occasione nel chiostro della casa si apre e si chiude in queste poche irrinunciabili ore una mostra con cartoline postali di Balla, Depero, Prampolini e Severini. Si esalta il movimento con balletti di Elena Pavoni, si canta l'amore del pericolo, l'abitudine all'energia e la temerità intermezzi musicali di Russolo, Savinio e Casella, con Alessandro Commellato al pianoforte e si aumenta l'entusiastico fervore degli elementi primordiali con un aperitivo futurista elaborato dallo chef Igles Corelli su ricette di Marinetti. Excelsior1881 presenta durante la serata cinque edizioni di pregio di opere futuriste e saggi ispirati al movimento: Come si seducono le donne, Patriottismo Insetticida e Il Club dei simpatici di Filippo Tommaso Marinetti, Cavalcata delle Vertigini di Paolo Buzzi e Il Futurismo e la moda di Luca Federico Garavaglia. Dalle 19.30 (con replica alle 21.30) l'assessore Finazzer Flory declina la serata futurista di Palazzo Reale con letture di Marinetti, Papini, Palazzeschi e poi spostarsi al quartiere Isola è uno zang tumb tumb. Al Revel Scalo d'Isola (Via Thaon De Revel 3, dalle 19,30) è previsto l'aperitivo con polibibite «Assaggi di Futurismo»: si sorseggerà «Inventina», polibibita che fa nascere fumlineamente un'idea, e «Giostra d'alcool», mix di barbera, cedrata e Campari creato da Prampolini. Alle 20.30 una performance a cura di Roberto Borghi ripercorre il graffiante rapporto tra moda, donne e Futurismo e dalle 21.30 si declama, a cura di Mattia Sebastiano, «Contro la tovaglia e la pastasciutta», con il Manifesto della Cucina Futurista, pubblicato il 28 dicembre 1930.