Vela, New Zealand lezione a Luna Rossa

Decisive le regate del Flight 9 del Round Robin 2. Team Prada battuta dai kiwi ed eliminata dalla corsaal primo posto. La capoclassifica Bmw Oracle batte contro Mascalzone Latino. Battaglia per il quarto posto tra Desafio e Victory vinta dagli svedesi 

Valencia - La terz'ultima giornata di regate vede il big match per la seconda posizione tra Luna Rossa e New Zealand, con i kiwi che attualmente hanno un solo punto di vantaggio in classifica. Intanto, dopo un primo rinvio per vento irregolare, sono partite le prime regate del Flight 9 del secondo Round Robin della Louis Vuitton Cup. Shosholoza è in ritardo rispetto agli italiani di +39. Gara autoritaria e intelligente dei gardesani che portano a casa una vittoria ampia e di prestigio. Areva distanzia China Team. Attesa per la sfida fra Victory Challenge e i padroni di casa di Desafio Espanol che vale la semifinale. Agli spagnoli basta un punto per accedervi. Ma gli svedesi partono molto decisi e prendono margine. Protesta ufficiale della barca verde per il gennaker perso in mare da Victory alla seconda boa. Mascalzone Latino, già eliminato, prova a togliersi qualche soddisfazione nella sfida contro Bmw Oracle, ma la barca di Onorato parte prima del via e insegue da lontano fino all'arrivo (distacco di 57"). Ultimi a partire Luna Rossa e New Zealand per la regata regina di giornata. I neozelandesi partono con qualche metro di vantaggio e cercano di conservarlo fino alla prima boa con Luna Rossa che impegna gli avversari in una serie di virate molto spettacolari. Ma i kiwi restano al comando di circa tre lugnhezze, anche dopo la prima poppa e la seconda bolina. I kiwi sono molto più veloci in acqua e chiudono agvolmente davnti: +36".