A vela, a piedi, in bicicletta o sott’acqua «l’altra stagione» delle vacanze outdoor

E insieme all'alta e alla bassa, ai turisti la Sardegna offre anche «l'altra» stagione. L'obiettivo è sempre il solito, quello cioè di accrescere l'offerta allungando, dove e quando è possibile, la stagione turistica. Per raggiungerlo gli operatori dell'isola da un paio di anno hanno individuato nell'utenza «attiva», quella cioè che non si limita solo a osservare il territorio ma a viverlo in prima persona, il turismo ideale, perché fare sport in un panorama mozzafiato è un'attrattiva in grado di richiamare turisti da ogni parte del mondo. A credere in questa politica di destagionalizzazione e delocalizzazione del flusso turistico è l'Agenzia Sardegna Promozione che affianca e sostiene in modo diretto le numerose offerte proposte dagli operatori regionali specializzati nell'outdoor. È così accade che sull'isola, da sempre attrattiva di vacanzieri di tutto il mondo per le incantevoli spiagge bianche, le calette e il mare cristallino, in diversi momenti dell'anno approdino turisti spinti dalla voglia di praticare sport e attività outdoor. Le offerte soddisfano tutte le richieste e sono tutte attività che permettono di entrare in contatto con le risorse più belle e uniche dell'Isola. Si possono praticare discipline soft come cicloturismo, trekking, birdwatching e kajak; oppure più ardite come il free climbing, il deltaplano e il parapendio; poi, visto che si è in presenza di una delle zone di mare più affascinanti del Mediterraneo, non potevano mancare gli sport acquatici come vela, subacquea, windsurf e kitesurf. Tre i primi operatori a puntare su «l'altra stagione» ci sono Ichnusa Bike (www.ichnusabike.it) e Dolcevita Bike (www.dolcevitabiketours) che organizzano itinerari in bici a nord dell'isola; Capo Galera Diving Center (www.capogalera.com) un centro immersioni che offre la possibilità di scoprire le bellezze dell'isola sott'acqua e di soggiornare in una splendida villa a picco sul mare; Velablu Charter (www.velablu.eu), che è proprietario di un caicco con il quale organizza crociere settimanali con la possibilità di trasportare a bordo le biciclette; Keya (www.keya-sardegna.it), che propone birdwatching ed escursioni guidate su tutto il territorio, grotte, fiumi e torrenti compresi. A conferma dell'interesse e dell'impegno della regione in questo nuovo tipo di sviluppo, l'Agenzia Sardegna Promozione in accordo con l'Assessorato regionale del Turismo organizza la Borsa internazionale del Turismo Attivo in Sardegna, in programma dal 21 al 27 marzo 2011, rassegna fieristica che propone una Sardegna un po' diversa, da scoprire in qualsiasi periodo dell'anno.