Veliero d’epoca a fuoco in porto

Un principio d'incendio causato probabilmente da un corto circuito a un invertitore di corrente ha portato scompiglio nel pomeriggio di ieri a bordo di un veliero d' epoca di 34 metri a tre alberi, l'Orion, ormeggiato nel porto di Genova. L'intervento dei vigili del fuoco, con squadre da terra e via mare, ha scongiurato il rischio di affondamento.
Il corto circuito ha mandato infatti in tilt il sistema di chiusura delle prese a mare e da una di queste è entrata molta acqua. L'intervento di una squadra di sommozzatori dei vigili del fuoco, appoggiati da una motovedetta, ha consentito di fermare il flusso d'acqua e di salvare lo yacht.
L'allarme per l'incendio è scattato intorno alle 13.30 da molo Cagni, dove l'Orion è ormeggiato. Un pannello elettrico aveva preso fuoco nella sala controllo e in breve i locali sotto coperta si sono riempiti di fumo. I pompieri accorsi sono riusciti in breve tempo a spegnere l'incendio e ad aprire vie d'aria per eliminare il fumo. L'acqua stava intanto allagando le sentine. Il flusso è stato fermato quando è stata scoperta dai sub la presa a mare rimasta aperta, che è stata chiusa manualmente.