Le veline di Striscia smontano l’ipocrisia di «San De Benedetti»

Striscia la notizia prende in giro Carlo De Benedetti. Due mesi fa la trasmissione di Canale 5 aveva lanciato una provocazione: avrebbe eliminato le veline dal cast se il presidente del gruppo Espresso-La Repubblica Carlo De Benedetti avesse rinunciato alle sue due veline di carta, D-La Repubblica delle donne e Velvet. Per convincere l’Ingegnere a non chiudere le riviste (ma lui non ci ha mai pensato, ovviamente) ieri sera le due ragazze si sono inginocchiate in diretta a idolatrare una statua, quella di San Carlone De Benedetti con la faccia dell’Ingegnere. Solo così Costanza Caracciolo e Federica Nargi sarebbero state riconfermate per il quarto anno di fila sul bancone del tg satirico. Risultato? Le riviste non chiuderanno, le veline sono salve. E De Benedetti confessa: «Ringrazio Striscia per avermi dedicato l’unica statua della mia vita terrena».