Velivolo in «perfette» condizioni tecniche

L’aereo della Turkish Airlines schiantatosi ad Amsterdam era stato sottoposto all’ultima revisione periodica lo scorso dicembre ed era risultato in «perfette condizioni tecniche». Il velivolo, battezzato «Tekirdag», aveva a bordo 127 passeggeri e un equipaggio composto da due piloti, entrambi morti (nella foto, uno di loro) e cinque assistenti di cabina. Il Boeing 737-800 è uno dei velivoli per collegamenti a medio raggio più diffusi al mondo con oltre 1.000 esemplari venduti dalla statunitense Boeing Corporation ed è apprezzato per la sua alta versatilità di impiego e per i bassi costi operativi. È un bireattore con autonomia di 5.000 chilometri, che può volare ad una quota massima di 41.000 piedi (circa 13.000 metri) e che nella versione acquistata dalla Turkish Airlines può trasportare fino a 180 passeggeri ad una velocità di crociera di 890 chilometri orari. La Turkish Airlines ha una linea operativa di 52 velivoli B737-800, su un totale di 129 aerei della sua flotta, rappresentando così uno dei maggiori acquirenti del modello statunitense.