A Velletri è caos: in due sezioni spoglio da ripetere

Caos elettorale a Velletri, dove sono state commissariate due delle 43 sezioni dove si è votato per le elezioni comunali. Le operazioni di spoglio sono state ripetute a partire da ieri pomeriggio davanti a un magistrato su richiesta del Pd. «Il blocco - ha spiegato Massimo Tartaglia, candidato al Comune di Velletri (Roma) nella lista civica Righini sindaco e appartenente alla coalizione Pdl, Udc e Pri - è stato operato perché il presidente di seggio ha accusato la stanchezza delle ultime ore e non è stato più in grado di portare avanti lo scrutinio. Sono cose che succedono». Le ultime sezioni non dovrebbero comunque modificare un esito ormai scontato, il ballottaggio tra il candidato del Pd Fausto Servadio, attualmente al 34,69 per cento, e quello del Pdl Giancarlo Righini, al 33,58. Si tratta del settimo ballottaggio nei comuni laziali con più di 15mila abitanti oltre a Roma, Viterbo, Cevreteri, Nettuno, Fiumicino e Formia. Ad Anzio ha prevalso Luciano Bruschini (Pdl, 55,71), mentre ha vinto il centrosinistra a Tivoli (Giuseppe Baisi, 56,22) e a Ferentino (Piergianni Fiorletta, 52,93).