Veltroni-Alemanno: una sfida in otto punti

Mancano poche ore all’apertura delle urne per le comunali che decideranno se per i prossimi cinque anni sarà ancora Walter Veltroni ad amministrare Roma o se i suoi abitanti sceglieranno il candidato della Casa delle libertà Gianni Alemanno e con lui quella che, dopo anni di centrosinistra in cima al Campidoglio, avrebbe il sapore di una svolta storica per la città eterna.
In attesa del responso delle urne, una cosa è certa. Il grande assente della campagna elettorale chiusasi è stato il confronto tv tra i due candidati principali. Colpa dapprima delle esitazioni del sindaco Walter Veltroni, e poi, negli ultimi giorni, dopo che il pressing di Alemanno aveva convinto il sindaco uscente ad accettare il faccia a faccia catodico nel salotto di Enrico Mentana, dei problemi di salute dello stesso sindaco. Che ieri, dopo due giorni di febbre alta provocata dai calcoli renali e dopo l’intervento di giovedì, ha finalmente dato segnali di miglioramento.
Al sindaco uscente naturalmente facciamo i nostri migliori auguri. Ma li facciamo soprattutto ai romani, chiamati domani e lunedì a una scelta importante. Che vogliamo rendere più facile pubblicando in questa pagina un sunto dei programmi dei due candidati sui temi più importanti della città: casa, mobilità, politiche sociali eccetera. Perché al di là degli slogan sono queste gli elementi sui quali si deciderà il futuro di Roma.