Veltroni all’Idv: «Ora basta con i fratelli coltelli»

Roma. «Basta farci del male, basta con i fratelli coltelli: siamo sotto attacco e ora più che mai dobbiamo avere una faccia di difesa del partito complessiva e unitaria. Non fare quelli che si pugnalano da soli». Walter Veltroni dopo cinque ore di discussione alla prima riunione della Direzione, prende la parola e striglia il partito. Veltroni è stanco di ascoltare e leggere di continue divisioni che logorano il Pd e al partito lo dice senza mezzi termini: così rischiamo di buttare tutto all’aria. Ancor di più visto che «siamo sotto scacco, con da una parte l’attacco degli alleati, vedi Di Pietro, e dall’altro quello della maggioranza». Ecco perché il Pd deve reagire, secondo Veltroni: «Parliamo meno delle nostre divisioni e di più al nostro popolo».