Veltroni: "Il Cavaliere conferma la disponibilità al dialogo"

Il segretario del Pd osserva che dopo la precisazione del leader di Forza Italia "è
tornato tutto dove eravamo. Ci sono tutte le condizioni per passi in avanti"

Roma - "È la conferma della disponibilità a cercare una soluzione". Così il segretario del Pd, Walter Veltroni, arrivando all’esecutivo del partito, risponde ai giornalisti che gli chiedono un commento sulle nuove parole di Silvio Berlusconi, che corregge il tiro rispetto alle affermazioni di ieri con le quali l’ex premier poneva un veto sul dialogo sulla legge elettorale in conseguenza alle intenzioni del governo di procedere con la riforma Gentiloni. "Considero le affermazioni di ieri - scandisce Veltroni - non accettabili". In quanto, spiega, non può esserci una "relazione tra legge elettorale e la vicenda che riguarda una scelta di azione legislativa per la riforma del sistema radiotelevisivo". Ora, conclude Veltroni, "è tornato tutto dove eravamo. Ci sono tutte le condizioni per passi in avanti".