Veltroni, contestazioni anche tra i Ds

«In cauda venenum», dicevano i latini. Nell’ultima frase del comunicato con cui ieri ha contestato duramente il gabinetto del sindaco e la giunta Veltroni, il presidente della commissione Commercio del Campidoglio Roberto Giulioli, dei Ds, auspicava che il documento non venisse censurato. E invece è andata proprio così. Nessuna agenzia di stampa ha dato conto dello sfogo polemico dell’esponente della Quercia che ha protestato perché il Consiglio comunale è ormai espropriato dei suoi poteri dalla giunta e dal gabinetto del sindaco. Ancora polemiche tra Rifondazione e Veltroni.