«Veltroni legga la Biblioteca laica»

Consigli per gli acquisti in libreria, scelti nientepopodimenoche da Massimo D’Alema. Intervistato dal programma di Radio2 Ventotto minuti, l’esponente del Pd ha suggerito di leggere al segretario Walter Veltroni «innanzitutto un’antologia, la Biblioteca Laica, il pensiero libero dell’Italia moderna», a cura di Michele Ciliberto e pubblicato da Laterza. «Lo consiglio a tutti e in particolare a Veltroni - ha detto «il baffo» - perché è veramente un bel libro, ci aiuta a ritrovare nella nostra cultura le radici importanti della nostra democrazia e della nostra libertà». Sul fronte dell’evasione, invece, l’ex presidente del Consiglio propone i romanzi di John Lansdale: «Ha scritto trenta titoli, lo trovo uno scrittore straordinario. A me è lo ha fatto conoscere Gianni Cuperlo (responsabile comunicazione dei Ds, ndr)», ha confessato. «Il mio preferito? La sottile linea scura». Ma non doveva essere rossa?