Per il dopo-Veltroni il Pd prepara Bersani, battutista d’apparato

Caro Granzotto, vista dal di fuori la situazione della sinistra non sembra per niente buona. L’estrema si è spezzettata in mini partitini e il Pd, già alle prese con Di Pietro, sembra giunto a fine corsa. Il paradosso è che Veltroni si è rimesso in moto riproponendo il suo secondo tour dell’Italia e ripartendo proprio da Torino, da dove, al Lingotto, spiccò il volo verso la segreteria. Vista dal di dentro quella di Veltroni è l’ultima tournée?