Veltroni al prefetto: «Abusivi, più controlli»

«Considerato che il corpo della municipale ha continuato a svolgere l’attività, le chiedo di verificare la piena attuazione con continuità e in tutti i luoghi concordati, di quanto deliberato, con ogni suo intervento che giudichi necessario per rafforzare l’attività di vigilanza e repressione». È quanto chiede il sindaco di Roma Walter Veltroni in una lettera inviata al Prefetto Carlo Mosca sui controlli per reprimere il commercio abusivo. «Nella riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica del 5 novembre 2004 - ha ricordato Veltroni - fu specificamente affrontata, su mia iniziativa, la questione della presenza di un diffuso commercio abusivo in alcune, principali strade e piazze della città e fu decisa la istituzione di presidi fissi di sorveglianza di questi luoghi costituiti in collaborazione tra la polizia municipale e i diversi corpi delle forze dell’ordine».