Veltroni stanga i suoi sull’inno del partito: «Scelta senza senso»

Scegliere «Un senso» di Vasco Rossi come brano simbolo del Pd per Walter Veltroni non ha senso. Povero Bersani, gli ci mancava solo questa, in tutto il terremoto di polemiche e attacchi cui è sottoposto quotidianamente: dover leggere, su Panorama oggi in edicola, che Veltroni gli contesta anche l’inno ufficioso del partito. «Alla luce della strofa che dice “Voglio trovare un senso a questa storia anche se questa storia un senso non ce l’ha” non credo - dice Walter - sia stata la scelta più azzeccata. Per me il Pd, l’idea di un vero Partito Democratico, ha un grande senso, è un grande sogno pieno di senso». Anche la costruzione della frase fa senso. Ma questa non è l’unica «bomba» sganciata dall’ex segretario Pd: nell’articolo viene a galla anche la sua passione per «iTunes» (un programma pc per scaricare musica da internet) «una delle più grandi scoperte della storia dell’umanità».