Vendetta personale, Golino nel «sole nero»

Appuntamento al buio racconta la storia di Danny, un ragazzo non vedente. Una menomazione che non gli impedisce di vivere, con normalità, le sue giornate tanto da essere un asso nel basket. Ha, però, un problema di timidezza con l’altro sesso e il fratello Larry farà di tutto per abbattere questa suo limite.
Monica Bellucci è la protagonista de L’eletto. Laura Siprien teme di impazzire. Nelle ultime settimane, sta vivendo una serie di incubi e allucinazioni che l’hanno portata a porsi domande su chi sia suo figlio e sul significato della voglia che ha sul petto. Quando compie sette anni, il bimbo viene rapito.
Tornano i «Fab four» della fantascienza con I Fantastici 4 e Silver Surfer. La nuova minaccia arriva dall’araldo intergalattico Silver Surfer, dotato di una tavola che assorbe energia cosmica. Ha uno sfizio: distruggere la terra.
Finché nozze non ci separino racconta le vicende di una coppia di fidanzati, composta da Arthur e Lola, che a furia di vedere i loro amici convolare a giuste nozze, decide di fare il gran passo. Il problema è sposarsi senza cadere nei soliti cliché.
Di Follia si è molto parlato in questi giorni. È la storia d’amore tormentata tra la moglie di un illustre psichiatra e un paziente del marito. Io e Beethoven, con Ed Harris e Diane Kruger, ha come protagonista il celebre compositore, che qui vediamo all’opera poco prima dell’esecuzione della Nona Sinfonia. Alla ricerca di collaboratori, il maestro ingaggia Anna Holtz, allieva, piena di talento, del Conservatorio di Vienna. Shan è un documentario che si occupa dei musicisti del Laboratorio Musicale del Graal qui raccontati da Stefano Milla, tra musica celtica e spiritualità. Ne Il sole nero, Valeria Golino dà il volto ad Agata legata, in modo passionale, al marito Manfredi. Un giorno, la donna rimane vedova e lei cercherà, con determinazione, l’assassino del marito per infliggergli un castigo personale. Italiano è Tre donne morali. Le protagoniste del titolo, (una maestra, una religiosa e una pittrice) sono a dir poco ossessionate dall’integrità morale. Il tutto attraverso una sorta di intervista che mette a nudo le responsabilità di una società dove il degrado è all’ordine del giorno.
Infine, L’uomo di vetro (dal 16/06) racconta la vera storia del primo pentito di mafia, Leonardo Vitale.