Vendevano merce contraffatta: arrestati quattro extracomunitari

Quattro extracomunitari, che vendevano oggetti con marchi contraffatti in varie zone della città, sono stati arrestati ieri per violazione alla legge Bossi-Fini dai carabinieri del Reparto territoriale di Roma, nel corso dei controlli straordinari previsti durante la settimana di Ferragosto contro l’abusivismo commerciale. Denunciate inoltre altre 24 persone, per lo più senegalesi e bengalesi, trovate mentre vendevano ai passanti mercanzia contraffatta nei pressi di piazza di Spagna, via Frattina, via del Corso, e in vari quartieri della Capitale. Sequestrati dai carabinieri duemila oggetti, tra cui occhiali, articoli di pelletteria, cappelli e orologi. Alla fine sono state 338 le persone identificate, di cui 131 extracomunitari.