Per vendicare Mister Coccodrillo i fans danno la caccia alle razze

In Australia trovati molti esemplari mutilati. Casi anche in Liguria

da Sidney

Giallo sulla morte dei 10 trigoni trovati mutilati sulle spiagge del Queensland, in Australia. Sarà stata la vendetta dei fan del cacciatore di coccodrilli Steve Irwin, morto lo scorso 5 settembre per il veleno sprigionato da un trigone o una casualità? Secondo le autorità che stanno svolgendo le indagini, potrebbe trattarsi di una vendetta vera e propria, in onore di Mister Coccodrillo che la scorsa settimana è stato punto accidentalmente e mortalmente dall'aculeo di un pesce, mentre girava un documentario sulla barriera corallina a Cairns. E si sospetta che il fenomeno si sia esteso alla Liguria, dove sono state trovate alcune razze uccise.
La mutilazione della coda operata sui due trigoni trovati su una spiaggia a nord di Brisbane e sugli altri otto rinvenuti sulle coste del Queensland, secondo Wayne Sumpton, del dipartimento di Stato per la Pesca, non può essere una casualità. Le code sono state tagliate nettamente proprio in prossimità dei pungiglioni che sprigionano il veleno, lo stesso che ha causato la morte di Irwin. Michael Hornby, amico del cacciatore di coccodrilli, nonché direttore esecutivo di Mr Irwin's Wildlife Warrior ha condannato ogni forma di vendetta, anche se fatte dai fan: «Noi vogliamo chiarire che non accetteremo e non tollereremo alcun tipo di punizione sugli animali. È l'ultima cosa che Steve avrebbe voluto».