Per vendicarsi brucia la casa del meccanico

Tragedia sfiorata ieri notte in una palazzina di via Gaeta a Ladispoli. Ignoti, dopo aver divelto una grata, si sono introdotti nell’appartamento al primo piano e, dopo aver cosparso benzina sul pavimento, hanno appiccato un incendio. Il proprietario, un meccanico di 29 anni, ha subito chiamato i pompieri e i carabinieri. Inagibile sia l’appartamento teatro del rogo che quello superiore. All’origine dell’episodio, screzi che il ventinovenne meccanico avrebbe avuto con un cliente che poi si è vendicato.