Le vendite colpiscono Lottomatica

Piazza Affari si è allineata all’andamento negativo delle Borse mondiali, con un calo medio degli indici intorno all’1%. Il livello delle quotazioni si allontana dalle medie registrate dall’inizio del mese di ottobre, e anche l’attività ha accusato un calo (a 5,6 miliardi di euro), a conferma di una politica più attendista degli operatori. In netta flessione i settori trainanti del listino, come bancari ed energetici; in controtendenza Fiat (più 1%), resistenti Pirelli e invariate Alitalia e Telecom. Offerta ancora insistente sui titoli del cemento, Italcementi (più 2,5%) e Buzzi (più 2%), mentre l’euro forte ha fatto crescere i realizzi su Luxottica e Autogrill. Tonfo di Lottomatica (meno 4,2%), a causa delle voci (smentite dalla società) di una revisione al ribasso delle indicazioni sul 2007-2008. Oscillazioni contrastanti per Tiscali e nuova impennata di Basicnet (più 9%).