Vendite europee trainate dall’Italia

Auto

Le registrazioni di nuove auto in Europa occidentale sono aumentate a febbraio del 2,3% a 1,027 milioni di veicoli, mentre nei primi due mesi dell’anno registrano un incremento del 2,7% a 2,235 milioni di unità. A riferirlo è l’associazione di settore tedesca Vda citando dati preliminari. L’Acea, l’associazione dei costruttori di auto europei, renderà infatti pubblici i dati di febbraio giovedì prossimo. L’incremento, dice la Vda, è stato trainato da Italia e Francia, mentre la domanda è rimasta debole in Germania, Gran Bretagna e Spagna. In Italia le registrazioni sono cresciute del 6% a circa 209.500 veicoli grazie ai nuovi modelli. La Francia ha registrato un più modesto +0,6%, con un rafforzamento delle quote di mercato dei produttori stranieri. Il maggiore mercato automobilistico d’Europa, la Germania, ha visto invece un calo delle immatricolazioni dell’1,9 per cento.